Vai al contenuto principale

Guida del Corso di Studio - a.a. 2020/2021

Il Corso di laurea magistrale in Filosofia si propone di fornire una preparazione avanzata sia teorica sia storico-filosofica, formando capacità che consentano di insegnare filosofia con competenza e autorevolezza, di inserirsi nella ricerca filosofica attuale, nazionale e internazionale, e anche di applicare le abilità acquisite nei molti settori in cui esse possono essere messe a frutto, dalle istituzioni culturali alla comunicazione culturale, dalla consulenza filosofica (inclusa la consulenza bioetica e di etica degli affari) alle relazioni aziendali.

I laureati magistrali in filosofia, in particolare, avranno acquisito una approfondita conoscenza della tradizione filosofica e capacità di istituire collegamenti tra determinazioni di pensiero ed epoche storiche; competenze ermeneutiche e di valutazione critica sostenute da adeguata consapevolezza delle problematiche connesse all'interpretazione dei testi e della metodologia storiografica; una sicura capacità di uso degli strumenti teoretici e metodologici che consentono autonomia di ricerca, riflessione e comprensione negli ambiti che interessano la vita dell'essere umano nel suo rapporto con l'ambiente naturale e sociale, incluse le dimensioni estetica e religiosa, nonché quella di genere; una sicura capacità di analisi storico-critica dei concetti fondamentali della riflessione etica, giuridico-politica e dell'etica applicata; una sviluppata competenza analitica e logico-argomentativa in relazione alle diverse forme dei saperi e dei linguaggi a essi relativi, nonché delle diverse modalità che caratterizzano le capacità espressive e comunicative dell'essere umano; una sicura capacità di analisi e discussione delle teorie e dei modelli di razionalità (teoretica, pratica, linguistica o comunicativa); una approfondita conoscenza degli strumenti teorici e metodologici nel campo degli studi di filosofia e storia delle scienze umane e sociali e delle scienze naturali, fisiche e matematiche; un uso della lingua italiana adeguato alla produzione dei testi scientifici propri della disciplina; una conoscenza avanzata di almeno una lingua dell'Unione Europea diversa dall'italiano.


I laureati magistrali in filosofia svolgeranno ruoli tecnici o professionali definiti nei diversi ambiti in cui le abilità acquisite possono essere proficuamente messe a frutto, dalle istituzioni culturali alla comunicazione culturale, dalla consulenza filosofica (inclusa la consulenza bioetica e di etica degli affari) alle relazioni aziendali. Sbocchi occupazionali e attività professionali previsti dal Corso di Laurea Magistrale in Filosofia sono dati, con funzioni di elevata responsabilità, nei vari settori dell'attività di consulenza culturale e dell'industria culturale e in istituti di cultura, nonché in tutti gli ambiti che richiedono specifiche competenze disciplinari unite a capacità critica e ad abilità nella rappresentazione delle conoscenze.

Il laureato magistrale in Filosofia può trovare occupazione presso la pubblica amministrazione, in enti pubblici e privati, nell'editoria - con particolare riferimento all'ambito umanistico - e nella pubblicistica, nel campo della promozione culturale e della comunicazione pubblica. Il Corso di Laurea Magistrale in Filosofia prepara inoltre a proseguire gli studi mirando al conseguimento di un dottorato di ricerca.

Il Corso di laurea magistrale in Filosofia prepara alle professioni di:

  • filosofi
  • esperti di formazione e progettazione
  • ricercatori nelle istituzioni accademiche e presso fondazioni ed enti di ricerca pubblici e privati, nei settori della filosofia, della scienza cognitiva, dell'analisi dei mass media
  • consulenti di aziende o singole persone
  • esperti di problemi bioetici in ospedali e istituzioni assistenziali
  • direttori e redattori editoriali presso case editrici (tradizionali ed elettroniche) e aziende che svolgano anche attività editoriale, con compiti di preparazione e redazione di testi, programmazione e coordinamento delle attività editoriali
  • direttori o addetti alla selezione del personale in aziende private e pubbliche, con compiti di gestione delle risorse umane e gestione dei rapporti esterni e interni

Il Corso di laurea magistrale in Filosofia è articolato in tre curricula:

  • Storia della filosofia
  • Filosofia teorica
  • Philosophy 

Il curriculum "Storia della filosofia" è orientato alla formazione delle competenze specifiche dello storico della filosofia, in vista sia dell'insegnamento sia della ricerca sia di sbocchi occupazionali in cui la preparazione storica abbia particolare rilievo e utilità (biblioteche, archivi, musei, mostre storiche e di storia della scienza, comunicazione storico-culturale anche a livello divulgativo e giornalistico).

Il curriculum "Filosofia teorica" è orientato alla formazione di competenze e abilità teoriche sia nell'area della filosofia pratica (filosofia morale, filosofia politica, etica applicata inclusa la bioetica) sia nell'area della metafisica e dell'ontologia, della filosofia del linguaggio e della mente, della logica e della filosofia della scienza, dell'estetica, in vista dell'insegnamento, della ricerca e di sbocchi occupazionali in cui abbiano rilievo le capacità argomentative caratteristiche della formazione filosofico-teorica (professioni legate all'etica applicata; mass media, editoria e divulgazione; comunicazione culturale) e le competenze all'intersezione tra filosofia e scienze della mente (scienza cognitiva e intelligenza artificiale).

Il curriculum "Philosophy", interamente in lingua inglese e incentrato, ma non esclusivamente, su un gruppo di discipline teoriche e storiche relate all'area della filosofia analitica, intende offrire una preparazione di livello internazionale, specie in vista della ricerca e di sbocchi occupazionali extranazionali.

Lo studente, orientandosi fra le "attività affini e integrative" e le "altre attività", nonché usufruendo in modo consapevole dei "crediti a scelta", può integrare nel suo piano di studio l'impostazione di fondo del curriculum prescelto con approfondimenti disciplinari e interdisciplinari, o privilegiare l'acquisizione di crediti utili per l'accesso all'insegnamento nella scuola secondaria.

La didattica del Corso di laurea magistrale in Filosofia dà un notevole spazio alla redazione di testi scritti, anche prima della dissertazione finale: in particolare sono previste prove d'esame scritte, relazioni in itinere e finali, esercizi scritti etc., allo scopo di sviluppare e verificare le capacità comunicative e argomentative che si intendono formare. La forma didattica del seminario è usata per sviluppare la capacità di argomentare oralmente e di presentare con efficacia materiali disciplinari. Nella didattica frontale è promossa la partecipazione attiva degli studenti. Gli esami, scritti e orali, verificano le conoscenze acquisite, la capacità di presentarle, la capacità di analizzare testi e problemi (anche a prima vista). Notevole peso è attribuito alla prova finale, che consiste nella redazione di un elaborato scritto di lunghezza variabile a seconda del modello scelto, ma comunque di qualità commisurata allo standard scientifico e comunicativo.

Gli insegnamenti dei docenti afferenti al Corso di laurea magistrale in Filosofia riportano il programma e ogni informazioni utile. Per gli insegnamenti degli altri docenti occorre selezionare la voce "mutuato da" e si sarà rinviati al programma pubblicato all'interno del Corso di Laurea al quale appartengono i suddetti docenti.

La scelta degli insegnamenti da inserire nel piano carriera deve essere effettuata verificando eventuali prerequisiti o propedeuticità o indicazioni generali stabilite dai docenti, nonché l'orario delle lezioni, in modo - laddove possibile - da evitare sovrapposizioni. Si suggerisce di valutare con criterio le scelte degli insegnamenti nelle regole in cui sono previste diverse alternative, tenendo conto di eventuali indicazioni o raccomandazioni riportate nelle regole di scelta e costruendo possibilmente un percorso equilibrato tra primo e secondo semestre.

Insegnamenti del primo anno per gli studenti immatricolati nell'a.a. 2020/2021 (coorte 2020)

Regola 1 - STORIA DELLA FILOSOFIA

24 cfu tra gli insegnamenti dei ssd M-FIL/06-08

Regola 2 -  ISTITUZIONI DI FILOSOFIA

Un esame da 12 cfu tra

FIL0322 - ESTETICA 12 cfu (M-FIL/04)

LET0258 - FILOSOFIA DELLA COMUNICAZIONE (M-FIL/05)

FIL0151 - FILOSOFIA TEORETICA (12 cfu) (M-FIL/01)

FIL0286 - LOGIC AND RATIONALITY (M-FIL/02)

Regola 3 - ATTIVITÀ AFFINI

12 cfu tra gli insegnamenti affini (A-L) e tra gli insegnamenti affini (M-Z)

(Verificare che l'insegnamento sia attivo) 

Regola 4 - ATTIVITÀ CARATTERIZZANTI, DISCIPLINE NON FILOSOFICHE

Un esame da 6 cfu tra gli insegnamenti caratterizzanti, discipline non filosofiche

(Verificare che l'insegnamento sia attivo) 

Regola 5 - ULTERIORI CONOSCENZE LINGUISTICHE

6 crediti a scelta:

A) selezionando “Inglese accademico” e superando l’esame relativo a uno degli insegnamenti filosofici tenuti in lingua inglese da una/un docente del Corso di laurea magistrale in Filosofia (esito: “approvato”/“non approvato”)

B) selezionando una “Lingua straniera a propria scelta e superando il relativo esame

Regola 8 - A SCELTA DELLO STUDENTE (MINIMO 12 CFU – MASSIMO 12 CFU) - anno di scelta non definito

Vincolo. 12 cfu

Per inserire tra i crediti liberi insegnamenti  del Corso di laurea magistrale in Filosofia è necessario selezionare le attività nel blocco della regola 9. Per selezionare insegnamenti di altri Corsi di laurea magistrale è necessario saltare la regola 9 ed effettuare la scelta nel blocco della regola 10; è possibile selezionare parte dei crediti in un blocco e parte nell'altro.

Per sostenere esami al di fuori della Scuola di Scienze umanistiche è necessario presentare preventiva richiesta al Consiglio di Corso di studio integrato in Filosofia. 

Insegnamenti del secondo anno per gli studenti immatricolati nell'a.a. 2019/2020 (coorte 2019)

Regola 7 - STORIA DELLA FILOSOFIA

12 cfu tra gli insegnamenti dei ssd M-FIL/06-08

Regola 8 - ATTIVITÀ AFFINI

Un esame da 6 cfu tra gli insegnamenti affini (A-L) e tra gli insegnamenti affini (M-Z)

(È anche possibile inserire le iterazioni dei ssd filosofici, così come indicato nel piano carriera in pdf) 

Regola 12 - PROVA FINALE

30 cfu


Gli insegnamenti dei docenti afferenti al Corso di laurea magistrale in Filosofia riportano il programma e ogni informazioni utile. Per gli insegnamenti degli altri docenti occorre selezionare la voce "mutuato da" e si sarà rinviati al programma pubblicato all'interno del Corso di laurea magistrale al quale appartengono i suddetti docenti.

La scelta degli insegnamenti da inserire nel piano carriera deve essere effettuata verificando eventuali prerequisiti o propedeuticità o indicazioni generali stabilite dai docenti, nonché l'orario delle lezioni, in modo - laddove possibile - da evitare sovrapposizioni. Si suggerisce di valutare con criterio le scelte degli insegnamenti nelle regole in cui sono previste diverse alternative, tenendo conto di eventuali indicazioni o raccomandazioni riportate nelle regole di scelta e costruendo possibilmente un percorso equilibrato tra primo e secondo semestre.

Insegnamenti del primo anno per gli studenti immatricolati nell'a.a. 2020/2021 (coorte 2020)

Regola 1 - ESAME DI STORIA DELLA FILOSOFIA

12 cfu tra gli insegnamenti dei ssd M-FIL/06-08 

Regola 2 - ISTITUZIONI DI FILOSOFIA

Un esame da 12 cfu tra

FIL0322 - ESTETICA 12 cfu (M-FIL/04)

LET0258 - FILOSOFIA DELLA COMUNICAZIONE (M-FIL/05)

FIL0151 - FILOSOFIA TEORETICA (12 cfu) (M-FIL/01)

FIL0286 - LOGIC AND RATIONALITY (M-FIL/02)

Regola 3 - ISTITUZIONI DI FILOSOFIA

12 cfu tra gli insegnamenti dei ssd M-FIL/01-05 

Regola 4 - ATTIVITÀ CARATTERIZZANTI, DISCIPLINE NON FILOSOFICHE

Un esame da 6 cfu tra gli insegnamenti caratterizzanti, discipline non filosofiche

(Verificare che l'insegnamento sia attivo) 

Regola 5 - ATTIVITÀ AFFINI

12 cfu tra gli insegnamenti affini (A-L) e tra gli insegnamenti affini (M-Z)

(Verificare che l'insegnamento sia attivo) 

Regola 6 - ULTERIORI CONOSCENZE LINGUISTICHE

6 crediti a scelta:

A) selezionando “Inglese accademico” e superando l’esame relativo a uno degli insegnamenti filosofici tenuti in lingua inglese da una/un docente del Corso di laurea magistrale in Filosofia (esito: “approvato”/“non approvato”)

B) selezionando una “Lingua stranieraa propria scelta e superando il relativo esame

Regola 9 - A SCELTA DELLO STUDENTE (MINIMO 12 CFU – MASSIMO 12 CFU) - anno di scelta non definito

Vincolo.  12 crediti

Per inserire tra i crediti liberi insegnamenti  del Corso di laurea magistrale in Filosofia è necessario selezionare le attività nel blocco della regola 10. Per selezionare insegnamenti di altri Corsi di laurea magistrale è necessario saltare la regola 10 ed effettuare la scelta nel blocco della regola 11; è possibile selezionare parte dei crediti in un blocco e parte nell'altro.

Per sostenere esami al di fuori della Scuola di Scienze umanistiche è necessario presentare preventiva richiesta al Consiglio di Corso di studio integrato in Filosofia. 

Insegnamenti del secondo anno per gli studenti immatricolati nell'a.a. 2019/2020 (coorte 2019)

Regola 8 - ISTITUZIONI DI FILOSOFIA

Un esame da 6 cfu tra gli insegnamenti dei ssd M-FIL/01-05 

Regola 9 - ATTIVITÀ AFFINI 

Un esame da 6 cfu tra gli insegnamenti affini (A-L) e tra gli insegnamenti affini (M-Z)

(È anche possibile inserire le iterazioni dei ssd filosofici, così come indicato nel piano carriera in pdf) 

Regola 13 - PROVA FINALE

Curriculum Philosophy - PIC

Gli insegnamenti dei docenti afferenti al Corso di laurea magistrale in Filosofia riportano il programma e ogni informazioni utile. Per gli insegnamenti degli altri docenti occorre selezionare la voce "mutuato da" e si sarà rinviati al programma pubblicato all'interno del Corso di laurea al quale appartengono i suddetti docenti.

La scelta degli insegnamenti da inserire nel piano carriera deve essere effettuata verificando eventuali prerequisiti o propedeuticità o indicazioni generali stabilite dai docenti, nonché l'orario delle lezioni, in modo - laddove possibile - da evitare sovrapposizioni. Fermi restando gli esami obbligatori, si suggerisce di valutare con criterio le scelte degli insegnamenti nelle regole in cui sono previste diverse alternative, tenendo conto di eventuali indicazioni o raccomandazioni riportate nelle regole di scelta e costruendo possibilmente un percorso equilibrato tra primo e secondo semestre.

Gli studenti che intendono iscriversi al Corso di laurea magistrale in Filosofia devono essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. La laurea o il diploma universitario di durata triennale presentati dagli studenti che intendono iscriversi al Corso di laurea magistrale in Filosofia devono avere votazione minima di 66/110 (sessantasei/centodieci).

Sono date per acquisite un'adeguata capacità nell'uso dei principali strumenti informatici (elaborazione di testi e strumenti di presentazione) e un'adeguata conoscenza di una lingua straniera (capacità di comunicare in modo soddisfacente, abilità di lettura e ascolto anche collegate alla comunicazione accademica).

Il Corso di laurea magistrale in Filosofia è ad accesso non programmato. Per potersi iscrivere al Corso di laurea magistrale in Filosofia è comunque richiesto il possesso dei seguenti requisiti curriculari minimi, da documentare:
a) almeno n. 60 cfu in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari filosofici: M-FIL/01, M-FIL/02, M-FIL/03, M-FIL/04, M-FIL/05, M-FIL/06, M-FIL/07, M-FIL/08, SPS/01, IUS/20;
b) almeno n. 18 cfu di cui al precedente punto a) devono essere stati acquisiti in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari storico-filosofici: M-FIL/06, M-FIL/07, M-FIL/08; 
c) non più di n. 18 cfu di cui al precedente punto a), ma non più di n. 6 cfu di cui al precedente punto b), possono essere sostituiti da crediti acquisiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari: BIO/07 Ecologia, INF/01 Informatica, L-OR/17 Filosofie, religioni e storia dell'India e dell'Asia centrale, L-LIN/01 Glottologia e linguistica, MAT/01 Logica matematica, M-PED/01 Pedagogia generale e sociale, M-PSI/01 Psicologia generale, M-STO/05 Storia della scienza e delle tecniche, M-STO/06 Storia delle religioni, M-STO/07 Storia del Cristianesimo e delle chiese, M-STO/08 Archivistica, bibliografia e biblioteconomia. 
È ammessa una tolleranza fino a un massimo del 10%, ovvero di n. 6 cfu. Tale margine di tolleranza può applicarsi indifferentemente a uno solo dei gruppi di settori scientifico-disciplinari sopraelencati o a più gruppi.

Agli studenti che intendono iscriversi al curriculum "Philosophy" del Corso di laurea magistrale in Filosofia è richiesta la conoscenza della lingua inglese, da dimostrarsi mediante il superamento di una apposita prova di lingua.

Nel caso del mancato possesso dei requisiti curriculari minimi, una apposita Commissione sottoporrà gli studenti che intendono iscriversi al Corso di laurea magistrale in Filosofia a un colloquio finalizzato a verificare l'adeguatezza della preparazione filosofica personale. I colloqui si svolgeranno in forma pubblica, anche con modalità telematiche, alla presenza di almeno tre docenti del Corso di laurea magistrale in Filosofia. In caso di esito negativo, il colloquio non potrà essere ripetuto.
Il candidato potrà eventualmente essere invitato a iscriversi a singoli insegnamenti offerti dall'Ateneo e dovrà sostenere con esito positivo il relativo accertamento prima dell'iscrizione al Corso di laurea magistrale in Filosofia.

Per gli studenti soggetti al superamento della prova di conoscenza delle lingue italiana (curricula "Filosofia teorica" e "Storia della filosofia") o inglese (curriculum "Philosophy"), parlate e scritte, la verifica dell'adeguatezza della preparazione filosofica personale, laddove necessaria, avverrà contestualmente al colloquio volto ad accertare la conoscenza della lingua.

I tempi e le modalità per la presentazione della domanda di ammissione sono precisati nell'avviso Domande di ammissione preliminare a.a. 2020/2021

Gli studenti del Corso di laurea magistrale in Filosofia devono fare riferimento al Regolamento didattico relativo all'anno accademico di iscrizione. Alle norme contenute nei regolamenti corrisponde il "piano carriera", che propone le regole che guideranno la compilazione online del percorso di studi:

Nell'a.a. 2020-2021 gli studenti potranno seguire gli insegnamenti del primo anno e gli eventuali esami anticipabili sulla base di quanto riportato nel piano carriera relativo all'anno accademico di iscrizione. Per effettuare la scelta è opportuno pertanto verificare quali sono gli insegnamenti disponibili (presenti nelle regole di scelta) e il loro contenuto (programma, obiettivi, note, orari e ogni altra informazione) nella specifica pagina online. Gli insegnamenti contenuti nel piano carriera non appartengono esclusivamente a docenti del Corso di laurea magistrale in Filosofia; sono molti, infatti, gli insegnamenti che, pur impartiti da docenti di altri Corsi di laurea magistrale, sono disponibili tra le opzioni del piano carriera. Tutti gli insegnamenti dei docenti interni ed esterni al Corso di laurea magistrale in Filosofia sono disponibili nell'elenco degli insegnamenti riportato nella sezione Didattica. Gli insegnamenti dei docenti interni riportano l'indicazione del Corso di laurea magistrale in Filosofia, mentre gli insegnamenti dei docenti esterni rinviano, selezionando la voce "mutuato da", al relativo programma così come pubblicato all'interno del Corso di laurea magistrale al quale afferiscono i suddetti docenti.

Il piano carriera, anche per gli studenti del primo anno, deve essere compilato integralmente e per l'intera durata del percorso di studi. Sarà in ogni caso possibile effettuare modifiche negli anni successivi.

Gli studenti troveranno nella pagina web del Corso di laurea magistrale, all'interno dei vari insegnamenti in cui è presente il programma, ogni altra informazione utile relativa al peso in crediti e al settore scientifico-disciplinare, alle date di inizio e di fine delle lezioni, alle disposizioni sugli obblighi di frequenza, nonché nell'apposita sezione del sito, alla distribuzione degli appelli d'esame.

Per quanto concerne gli esami liberi previsti dal piano carriera, la scelta dello studente può essere fatta fra tutti gli insegnamenti della Scuola di Scienze Umanistiche e fra quelli esterni alla Scuola previsti nelle scelte del piano carriera del Corso di laurea magistrale. Nel caso in cui lo studente intenda scegliere un insegnamento esterno alla Scuola e non previsto nel proprio piano carriera, deve formulare motivata domanda scritta al Consiglio del Corso di studio integrato in Filosofia (da presentarsi, come ogni pratica studente, in Segreteria studenti).

Per la caratterizzazione della tesi di laurea, che deve avere carattere di originalità sostanziale e non solo espositiva, si propongono quattro modelli alternativi:

a) la rassegna di studi su un problema, un periodo storico-filosofico, una singola figura di filosofo, o altro settore ben definito della ricerca filosofica;

b) l'articolo scientifico, per cui deve intendersi un articolo effettivamente pubblicabile in una rivista accreditata dalla comunità filosofica;

c) l'edizione scientifica di un testo filosofico o di interesse filosofico;

d) la tesi monografica tradizionale.

La tesi di laurea va preparata sotto la guida di un relatore afferente al Corso di studio integrato in Filosofia, a meno di specifica autorizzazione, da richiedersi al Consiglio di Corso di studio motivatamente e specificando la natura della dissertazione.

Per quanto attiene agli adempimenti amministrativi, consultare le informazioni riguardanti le immatricolazioni e iscrizioni, le tasse e i contributi e il vademecum con le scadenze amministrative dell'a.a. 2020-2021. Per le finestre di apertura delle domande di ammissione preliminare alle lauree magistrali consultare il calendario didattico.

Il Corso di laurea magistrale in Filosofia è attivo nella sede di Palazzo Nuovo, via Sant'Ottavio 20, Torino.

Ultimo aggiornamento: 05/11/2020 09:32
Non cliccare qui!