Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Storia della filosofia nel mondo islamico

Oggetto:

Philosophy in the Islamic World

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
FIL0384
Docente
Matteo Di Giovanni (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea magistrale in Filosofia
Anno
1° anno, 2° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
M-FIL/08 - storia della filosofia medievale
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti

Comprensione dell'inglese scritto.

Reading knowledge of English.


Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Conoscenza del pensiero filosofico dell’Islam classico nei suoi aspetti storici e teorici. Consolidamento delle capacità di analisi critica e di valutazione autonoma del discorso filosofico. Affinamento della propensione a individuare le implicazioni filosofiche generali di una posizione particolare, teoricamente e storicamente determinata. Potenziamento degli strumenti di interpretazione di un classico della filosofia in relazione non solo alla sua costruzione argomentativa ma anche alle circostanze della sua produzione, alla tradizione di pensiero in cui si inserisce, agli intendimenti programmatici dell’autore.

The course will foster students’ familiarizing with the philosophical thought of classical Islam in its theoretical and historical dimensions. Consolidating skills at critical evaluation and independent thought in assessing philosophical arguments. Developing a propensity for detecting the broader philosophical implications of particular takes on a given issue, thematically and historically defined. Enhancing students’ capacities for approaching a philosophy classic as regards not only the construction of the argument but also the external circumstances surrounding its composition, the intellectual tradition where it belongs, the driving concerns of its author.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Informazione di base circa la tradizione della filosofia nel mondo islamico. Conoscenza puntuale e documentata del pensiero di al-Ghazālī e, in particolare, dell’opera Munqiḏ min al-ḍalāl nei suoi nodi teorici e nei suoi passi salienti. Sicura competenza di interrogazione e interpretazione del testo filosofico, con particolare attenzione alla struttura logico-argomentativa, al lessico concettuale, alle acquisizioni dottrinali, come pure all’impiego delle fonti testuali e all’inquadramento storico. Adeguate capacità di esporre in modo concettualmente ordinato e logicamente organizzato.

Basic acquaintance with the tradition of philosophy in the Islamic world. Adequate understanding of al-Ghazālī’s thought, particularly as reflected in his Munqiḏ min al-ḍalāl, its salient passages, and major doctrines. Solid competence in interpreting and interrogating philosophical texts, with special consideration for their logical structure, philosophical lexicon, doctrines established, as well as the usage of sources and connections to the historical context. Facility for the presentation of ideas that are thematically organized and logically coherent.

Oggetto:

Programma

Certezza della fede e scetticismo della ragione: La Salvezza dalla perdizione di al-Ghazālī

Abū Ḥāmid al-Ghazālī (m. 1111), celebrato come autorità e “prova dell’Islam” (ḥuǧǧat al-Islām), ci consegna un’intensa autobiografia che è al medesimo tempo storia di un’anima, testamento spirituale e intensa meditazione filosofica. Nel Munqiḏ min al-ḍalāl, noto come Salvezza dalla perdizione, è descritta l’odissea interiore che porta il pensatore a dubitare di ogni presunta certezza con una radicalità che precorre il dubbio metodico di Cartesio e dissolve ogni pretesa di sapere nello scetticismo universale: che cosa possiamo ancora conoscere, quando le umane facoltà si dimostrano ingannevoli? Dalla critica radicale della conoscenza si snoda un appassionato itinerario lungo il quale al-Ghazālī sottopone a esame le conclusioni della filosofia, arrivando a sperimentare il travaglio liberatorio della conversione. Il Munqiḏ è un classico e della filosofia e della spiritualità, rappresentando per l’Islam ciò che per la filosofia cristiana rappresentano le Confessioni di Agostino. L’insegnamento è aperto a chiunque sia interessato, e naturalmente a quanti abbiano già sostenuto un esame di Storia intellettuale dell’Islam classico e intendano completare la formazione. Non sono presupposte conoscenze pregresse di contenuto né di lingua araba, mentre è richiesta sufficiente capacità di comprensione dell’inglese scritto.

Per gli studenti arabisti è offerto un seminario avanzato di lettura, traduzione e discussione di opere del pensiero filosofico arabo su testi in lingua originale nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura araba (LET0446, STU0216) per il corso di laurea magistrale in Lingue e civiltà dell’Asia e dell’Africa.  

Certainty of Faith and Skepticism of Reason: Al-Ghazālī’s Deliverer from Error

Abū Ḥāmid al-Ghazālī (d. 1111), celebrated as the authority per excellence and indeed “the proof” of Islam (ḥuǧǧat al-Islām), is the author of an intense autobiography which is at once the story of a soul, a spiritual testament, and a philosophical meditation. The Munqiḏ min al-ḍalāl (Deliverer from Error) recounts the existential odyssey that led Imam al-Ghazālī to doubt received knowledge no less radically than would later, and more famously, occur at the hands of the father himself of modern skepticism, René Descartes. Radical skepticism results in the dismissal of all presumed certainty: what can one still presume to know, once human faculties turn out to be deceptive and, hence, untrustworthy? The philosophical critique of knowledge unfolds into a global critique of philosophy and its achievements, until the inquiry of the mind yields to conversion of the heart. Al-Ghazālī’s Munqiḏ stands out as an all-time classic of spirituality as much as philosophy, representing for Islam what Augustine’s Confessions means for the history of Christian thought. The course is open to anyone interested, including naturally anyone with a passed exam in Philosophy in the Islamic World who intends to round out their education. No background knowledge of Islam or the Arabic language is required. Participants are expected to have reading knowledge of English.

For students with knowledge of Arabic at the requisite level of proficiency, the teaching offer is complemented with an advanced reading seminar of philosophical texts in the original language, offered within the course of Arabic Language and Literature (LET0446, STU0216) for the MA program in Languages and Cultures of Asia and Africa.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

In presenza, con trasmissione sincrona via Webex (le modalità di svolgimento dell’attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso; in ogni caso è assicurata la modalità a distanza per tutto l’anno accademico). Lezioni frontali con momenti di analisi e discussione collettiva di testi scelti, per una durata complessiva di 36 ore (6 CFU). Materiali didattici disponibili in Moodle. L'insegnamento si terrà il giovedì e il venerdì (ore 17-20), a partire da giovedì 24 febbraio 2022. Si richiede previa iscrizione alle pagine Campusnet e Moodle del corso.

Teaching in person, streamed online via Webex. (Please notice that the teaching delivery format is subject to change due to the current health emergency; the course will in any event be accessible online throughout the academic year.) In-class presentations with open discussion of relevant texts, for a total of 36 hours (6 CFU). Class materials available in Moodle. The course is expected to start the week beginning on February 21, 2022. Students are required to enroll in the dedicated Moodle webpage before the start date of classes.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale sul programma dell’insegnamento, volto a valutare le conoscenze disciplinari e le competenze logico-argomentative attraverso un numero variabile di domande aperte che verificano la solidità della preparazione relativa ai principali punti di informazione storica e di competenza filosofica, aspetti di nomenclatura, di lessico e di periodizzazione. Pari attenzione è rivolta al grado di padronanza della materia, all’abilità nel tracciare connessioni e accostamenti pertinenti tra i vari elementi, alla chiarezza logica e alla proprietà dell’esposizione. Il voto finale è espresso in trentesimi e l'esame si intende superato con una votazione minima di 18/30. 

Oral exam on subjects discussed and assigned readings to test the scope of information and of competence in logical argumentation over the course materials. The exam will consist of a varying number of open-ended questions assessing philosophical competence and historical information (including issues of nomenclature, periodization, and specialized vocabulary), the control of the material as demonstrated in drawing pertinent connections across its different junctures, the clarity and coherence of oral exposition. Final grade is set on a scale of 30 points, passing grade is 18/30.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Muslim Intellectual: A Study of al-Ghazali
Anno pubblicazione:  
1963
Editore:  
Edinburgh University Press
Autore:  
W.M. Watt
ISBN  
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

* Fare riferimento alle informazioni che seguono per il programma d'esame; il campo precedente "Testi consigliati e bibliografia" non può essere adeguatamente esaustivo per limiti di impostazioni informatiche dovuti all'ente sviluppatore.

Programma d’esame

Frequentanti:

Contenuti e materiali discussi nell’ambito del corso; tra cui al-Ghazālī, La salvezza dalla perdizione, in Scritti scelti di al-Ghazālī, a cura di L. Veccia Vaglieri e R. Rubinacci, Torino, UTET, 1970, pp. 79-140, limitatamente alle sezioni trattate.

W.M. Watt, Muslim Intellectual: A Study of al-Ghazali, Edinburgh, University Press, 1963.

L. Gardet, “Religion and Culture”, in P.M. Holt, A.K.S. Lambton and B. Lewis, eds., Islamic Society and Civilization, vol. 2B of The Cambridge History of Islam, Cambridge, UK, University Press, 1970, pp. 569-603. *Per coloro che non abbiano sostenuto l’esame di Storia intellettuale dell’Islam classico; negli altri casi è possibile concordare bibliografia differente con il docente.

S. Pines, “Philosophy”, in P.M. Holt, A.K.S. Lambton e B. Lewis, eds., Islamic Society and Civilization, vol. 2B of The Cambridge History of Islam, Cambridge, UK, University Press, 1970, pp. 780-823. *Per coloro che non abbiano sostenuto l’esame di Storia della filosofia nel mondo islamico per il corso di laurea triennale; negli altri casi è possibile concordare bibliografia differente con il docente.

Non frequentanti:

In sostituzione del testo di al-Ghazālī, La salvezza dalla perdizione, commentato a lezione, il programma per non frequentanti include: V.M. Poggi, “Parte terza: Considerazioni sul messaggio spirituale”, in Id., Un classico della spiritualità musulmana: Saggio monografico sul ‘Munqiḏ’ di al-Ġazālī, Roma, Libreria dell’Università Gregoriana, 1967, pp. 135-245; A.J. Silverstein, “La storia” e “Il valore religioso” in Id., Breve storia dell’Islam, Roma, Carocci, 2010, pp. 17-49 e 103-111; L. Veccia Vaglieri, “Introduzione” a Scritti scelti di al-Ghazālī, Torino, UTET, 1970, pp. 3-35.

*Please refer to the following guidelines for information concerning the exam reading list; the above window "Testi consigliati e bibliografia" cannot be exhaustive due to setting limitations going back to the program developer.

Exam Reading List

Attendees:

Contents and materials discussed in class, including al-Ghazālī, La salvezza dalla perdizione, in Scritti scelti di al-Ghazālī, a cura di L. Veccia Vaglieri e R. Rubinacci (Torino: UTET, 1970), pp. 79-140, limited to the portions of text discussed in class.

W.M. Montgomery, Muslim Intellectual: A Study of al-Ghazali, Edinburgh, University Press, 1963.

L. Gardet, “Religion and Culture”, in P.M. Holt, A.K.S. Lambton e B. Lewis, eds., Islamic Society and Civilization, vol. 2B of The Cambridge History of Islam, Cambridge, UK, University Press, 1970, pp. 569-603. *Only for students who have taken no exam of Intellectual History of Classical Islam; in all other cases, different bibliography may be assigned in consultation with the instructor.

S. Pines, “Philosophy”, in P.M. Holt, A.K.S. Lambton e B. Lewis, eds., Islamic Society and Civilization, vol. 2B of The Cambridge History of Islam, Cambridge, UK, University Press, 1970, pp. 780-823. *Only for students who have taken no exam of Intellectual History of Classical Islam; in all other cases, different bibliography may be assigned in consultation with the instructor.

Non-Attendees:

Instead of al-Ghazālī, La salvezza dalla perdizione (which will be discussed in class), non-attendees will read: V.M. Poggi, “Parte terza: Considerazioni sul messaggio spirituale”, in Id., Un classico della spiritualità musulmana: Saggio monografico sul ‘Munqiḏ’ di al-Ġazālī, Roma, Libreria dell’Università Gregoriana, 1967, pp. 135-245; A.J. Silverstein, “La storia” e “Il valore religioso” in Id., Breve storia dell’Islam, Roma, Carocci, 2010, pp. 17-49 e 103-111; L. Veccia Vaglieri, "Introduzione" to Scritti scelti di al-Ghazālī, Torino, UTET, 1970, pp. 3-35.



Oggetto:

Note

1. Le attività didattiche guideranno gli studenti nello studio degli aspetti meno familiari e potenzialmente problematici della materia: la frequenza alle lezioni è raccomandata.

2. L’esame finale potrà essere sostenuto, oltre che in lingua italiana, anche in lingua inglese.

3. L’insegnamento è rivolto anche agli studenti che hanno inserito nel loro piano carriera l’insegnamento di Storia della filosofia islamica medievale in anni accademici precedenti.

1. In-class activities will support students in digesting the unfamiliar and potentially challenging aspects of the subject: attendance is recommended.

2. At the request of students, the oral examination can be conducted in the English, instead of Italian, language.

3. The course is open also to students who previously entered the course of Medieval Islamic Philosophy in their plans of study.

Oggetto:

Corsi che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2021 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2022 alle ore 23:55
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 22/09/2021 16:58
    Location: https://filosofialm.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!